martedì 30 marzo 2010

A scuola di Primitive


Nel mio piccolo gruppetto di amiche di ricamo ci siamo divise in due gruppi, le Pink Princess (ovvero le fanciulle romantiche) e le Primitive Queen, e qui... beh, una primitive queen si spiega da sè!

Lo stile primitive o lo ami o lo odi, ma quando lo ami ti suggerisce atmosfere romantiche, antiche, e... profumate di caffè. Di solito un qualsiasi oggetto primitive è macchiato, invecchiato. Per anni ho macchiato la stoffa col tea, stringendola con spaghi e bollendola, per poi avere il dilemma di come fare a stirare le pieghe. Il risultato mi piaceva, ma la stoffa rimaneva spiegazzata...  Ora ho imparato in Fiera   come si tinge davvero il lino (o qualunque altra stoffa) per ottenere un effetto anticato a dir poco perfetto! Così, in questo post, vi mostro la mia ultima fatica. Si tratta di una borsa portalavoro, che ne dite?



 Ho ricamato questa borsa su lino 28 count panna, con DMC 838. Lo schema non è famoso e non riesco nemmeno a trovarlo più su Casa Cenina... Poi, per confezionare la borsa ho scelto una normalissima stoffa di cotone a quadretti bianchi e marroni (ma potete scegliere quella che preferite).

Una volta invecchiati tutti i pezzi, procedete ad assemblare la borsa o qualsiasi cosa stiate confezionando. Solitamente rifinisco questi lavori con uno spago, usando il punto festone o altri tipi di lavorazione... 






(le bobine di legno sono una mia produzione, se le desiderate scrivetemi! Contattatemi...)

23 commenti:

fataltimone ha detto...

oh cielo! (..terra e mari!) questo si che èuno spettacolo! certo quando vidi il wip della carrozza già immaginavo sarebbe venuta fuori una meraviglia, ma cotanta bravura io non me l'aspettavo! intanto grazie per aver voluto condividere con noi quest'esperimento.. culinario! la borsa è venuta benissimo, ma sai cosa.. avrei TERRORE di infilare una tela gia ricamata in forno! Cioè.. dico io.. una tela da ricamare OK, ma GIA RICAMATA :-O, però il risultato affonda le mie perplessità, in effetti..

Un complimento sincero dalla princess primitive del gruppo! :-)

Euphorbia ha detto...

E' venuta benissimo Arghi! Ormai sei una professionista del primitive!
Un bacio
Elena

La Pecora Rosa ha detto...

Anche a me era stata spiegata questa tecnica ed è proprio vero che non c'è paragone con l'altra tintura per immersione: il problema pieghe sparisce! E' l'uovo di Colombo! ^___^

Io faccio parte di quelle che amano il primitive e la tua carrozza è fantastica! Bravissima!

I.

pat ha detto...

ma che bel blog elegante che hai e ricco di cose stupende
Per rispondere alla tua domanda un RAT e' : ricamiamo tutte assieme.
Praticamente viene lanciata la proposta di ricamare qualcosa ed ogniuna e' libera di scegliere il soggetto che predilige ma deva rispettare le varie scadenze
ciao Pat

Creativando ha detto...

Grazie infinite per la tua visita, che mi ha fatto molto piacere!
E poi... vengo a curiosare da te...e scopro delle meraviglie!!!!
Sei bravissima!
Vorrei provare a tingere la tela usando la tecnica che hai illustrato, anche se mi spaventa un po' l'idea di "cuocere" in forno il tessuto già ricamato...
In ogni caso, grazie per aver condiviso i vari pasaggi!
A presto!
Rita

mariaerba ha detto...

grazie mille per i tuoi complimenti ;)
anche il tuo blog mi piace molto e credo tilizzerò al + presto il tuo tutorial...
grazie e buona giornata
Maria

Ynis Afallach Tuath ha detto...

wow!!! che meravilgia di splendore primitve! mi piace tantissimo e l'hai rifinita stupendamente! sono senza parole!ps. e le bobine! splendide!
un bacio
cail

susanna ha detto...

Cribbio: sono senza parole! Ed io che ho cercato di tingere la stoffa con karkadè, vari tipi di tea... allume e sale grosso per fissare il colore.
Spiegami, per cortesia Arghi, se dopo i tre minuti di "cottura" è necessario lavare tela e ricamo in acqua fredda o ricorrere ad un qualsiasi fissaggio.
Grazie e ciao Susanna

Elena - Gatti e Crocette ha detto...

wow anch'io, anch'io sona una primitive queen,:-) adoro letteralmente questo stile, ho apprezzato particolarmente questo tutorial e ti ringrazio molto!
Io di solito cuocevo il ricamo, dopo averlo bagnato con il caffè, nel microonde, ma proverò sicuramente questa variante nel procedimento...la borsina è fatastica, complimenti e grazie ancora!
Bacio Elena

Terry punto e a croce!!! ha detto...

Bellissimo risultato per una bellissima carrozza, grazie per il consiglio di come tingere le tele, mi serviva.

Angela ha detto...

ma è bellissima questa borsa complimenti,ottimo il tuo metodo lo proverò!

piccipocci ha detto...

Complimenti è bellissima e grazie per il passo-passo ^_^
Clo

Silvia e Manu ha detto...

ciao
sono silvia quella che ti ha insegnato la tinta con il caffè, vedo che il risultato è stato ottimo sono proprio contenta.
sono molto interessata alle tue bobine porta filo che andrebbero da dio con le mie scatole e con i miei prossini cestini portalavor.
se non ti dispiace mi fai sapere .
un abbraccio e un bacio
silvia

la Dama del Bosco ha detto...

la borsa è stupenda e il tutorial perfetto, lo capisce persino una zucchetta come me :)

un bacione stella!

Niviane ha detto...

Ma davvero fai pure le bobine di legno!?? Ma sei un genio!!
Ma soprattutto mi chiedo dove trovi il tempo per fare tutte queste cose! Io per fare un ricamino ci metto mesi, e se per l'ultimo sono riuscita a sbrigarmi era solo perchè avevo l'influenza.
Inoltre non so come riesci a fare così bene tutto quanto.
Anzi no, lo so: ci riesci perchè sei una fata e hai mani magiche, ecco! :))

baci

Niv****

La Comtesse ha detto...

Bellissimo questo lavoro!
Passa da me c'è un PREMIO per te!
Ciao..
Loredana

ljerka ha detto...

Complimenti per questo lavoro...ci provo domani subito.Spiegazione mi sembra chiara Grazie!!!

ljerka ha detto...

Grazie ancora!!Ho provato ieri e postero su blog domani come e' venuto.Non bello come tuo ma comunque ho capito processo.Mi spiace che stai male ma passera .Pazienza.

Pisi ha detto...

Wow!mi piace un sacco! Mi sa che mi icmenterò anch'io nell'impresa!
Come sempre compleimenti!
Sei bravissiama!

Ricamo a Doppio Filo ha detto...

Ecco adesso dopo aver avuto spiegazioni di persona è tutto più chiaro... adesso basta solo trovare il coraggio!!!
Grazie e saluti!!!
Naty

Ricamo a Doppio Filo ha detto...

.... coraggio trovato!!! .....Non io, Anto, quella delle due che ha il cane che abbaia sottovoce, ha passato la domenica a fare esperimenti... soddisfacentissimi!!! Guarda il primo anche tu!!!
http://ricamoadoppiofilo.blogspot.com/
... e ora devo provare anch'io!!!!
Saluti e grazie!!!
Naty

Ricamo a Doppio Filo ha detto...

Coraggio trovato anch'io!!!! Risultato stupendo!!!
Se vuoi dai un'occhiata!!
http://ricamoadoppiofilo.blogspot.com/2010/12/sapin-delisa.html
Grazie infinite!!
Naty

Anonimo ha detto...

Il semble que vous soyez un expert dans ce domaine, vos remarques sont tres interessantes, merci.

- Daniel