martedì 15 febbraio 2011

Bakewell Tart: directly from Victorian Era (a little bit earlier...)

Eccomi, come promesso e sperato, reduce dalla cena vittoriana. Non vi nascondo una certa soddisfazione e qualche perplessità.... ad esempio, se pensate che la ricetta per gli scones sia 'una botta di vita calorica...' beh, la Bakewell Tart è mooooolto peggio. Buonissima ma simile ad un mattone, e ci credo, se consideriamo l'epoca vittoriana...  Sono miracolosamente riuscita a cucinare anche la Pork Pastry, che è.... deliziosa ma pesaaaaaaanteee! Insomma, a fine cena sia io che il caro Consorte avevamo bisogno di uscire e camminare, nonostante fossimo in febbraio....  Ma tant'è, cucinare una ricetta come la Pastry, ricetta databile al 1400 circa, non può che essere una sfida. Oggi però vi parlo della Bakewell Tart, davvero deliziosa! Una delle rarissime torte tonde ad essermi riuscita...

Allora, veniamo alla storia della BAKEWELL TART, presa e tradotta direttamente da wiki, così la posso mettere anche in inglese: le origini della Bakewell non sono chiare, ma si dice per lo più che sia nata da un errore... nel 1820 la proprietaria del Whitehorse Inn, a Bakewell nel Derbyshire, chiese al cuoco della locanda di preparare un dolce alla marmellata. Il cuoco interpretò male le istruzioni della padrona e, invece di incorporare le uova e le mandorle nell'impasto, fece la crema e la mise sopra la marmellata... La torta fu comunque un successo e prense il nome dalla cittadina che ancora oggi ospita la locanda (ribattezzata Ruthland Arm).


ENGLISH: The origins of the pudding are not clear; however, the generally accepted story is that it was first made by accident in 1820 when the landlady of the White Horse Inn (now called the Rutland Arms) left instructions for her cook to make a jam tart. The cook, instead of stirring the eggs and almond paste mixture into the pastry, spread it on top of the jam. When cooked the egg and almond paste sets similar to an egg custard in texture and the result was successful enough for it to become a popular dish at the inn. The Bakewell Pudding is exclusive to Bakewell. Bakewell Tarts are a completely different confection, both in appearance, flavour and texture. These are made by larger commercial bakeries, usually with icing sugar on top, which have spread the name. (fonte Wiki)

Ingredienti per la frolla:
300 gr di farina
150 gr di burro
2 uova intere
100 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito (che io non ho messo)

Ingredienti per la copertura:
125 gr di farina di mandorle
125 gr di burro
125 gr di zucchero a velo
2 uova
50 gr di farina
250 gr di marmellata di ciliege (o di mirtilli, ribes, mirtilli rossi, fragole...)

Procedimento:
innanzitutto prepariamo la pasta frolla, ognuna di noi avrà il proprio metodo,  io prima miscelo burro, uova e zucchero e poi aggiungo la farina. Quando il composto sarà cremoso e omogeneo, riponiamoli in frigorifero a riposare per una mezzoretta.

Mentre la frolla riposa, prepariamo la crema frangipane. Prima di tutto montiamo il burro e lo zucchero a velo, poi aggiungiamo le uova, poi la farina e solo in ultimo la farina di mandorle. Dobbiamo ottenere un composto molto cremoso ed omogeneo.

Ora prendiamo la frolla e stendiamola in una tortiera apribile, del diametro di circa 24 cm. Sopra la frolla spalmiamo la marmellata e sopra la marmellata, con molta cura, andiamo a stendere la crema frangipane. Attenzione che la marmellata sia bel ricoperta, così che non venga in superficie durante la cottura.
Cuociamo ora per circa 30 minuti a 180°C. La crema frangipane deve risultare dorata a fine cottura. Sfornate, lasciate raffreddare e decorate a piacere :-)


La tavola di San Valentino

Pork Pastry

Pork Pastry pronta al divoramento

Posson forse mancare i cuori a San Valentino?

Spero di avervi fatto cosa gradita! Se ci fate caso nella prima foto c'è un ricamo in attesa di esser confezionato e mostrato a voi mie care... Oggi rifinisco e domani posto! Felice martedì a tutte le lettrici del filo incantato in veste vittoriana :-)))

22 commenti:

Cia ha detto...

Dev'esser stata una cena graditissima!
Brava!!!

Cia

Francesca D. ha detto...

Sei un angelo a condividere con noi le tue ricette speciali!
E sei davvero una cuoca...d'altri tempi, è proprio il caso di dirlo! Chissà perchè le cose più buone nascono sempre da un errore! (anche la sacher se non sbaglio fu un esperimento casuale...) Grazie e ancora grazie per questo tuffo 'culinario' nel passato, non vedo l'ora di sperimentare questa torta!

Tiziana ha detto...

Accidenti, queste torte devono essere grandiose in tutti i sensi! E' bello e curioso scoprire queste ricette del passato...anche loro servono a ricreare un'atmosfera! Bellissimo post, grazie!
Tiziana

Cocca78 ha detto...

ma che delizie che hai preparato!!! Quella Batewell Tart deve essere stata superba!!!
A presto
Carlotta

Stefy ha detto...

Sicuramente sara' stata una cena speciale. Grazie anche per le ricette che condividi con noi.
Stefy

Grazia ha detto...

visto che è andato tutto bene???? la bakewell è molto ispirante! e quel ricamo devo troppo decidermi a farlo!
un bacino
cail

Manuela ha detto...

Grazie della golosissima ricettina
Manuela

Berkana ha detto...

Non c'è che dire, qui è tutto splendido........la ricetta te la rubo subito subito!
Un abbraccio
Berkana

la Dama del Bosco ha detto...

Ma che meraviglia, la passeggiata digestiva sicuramente è stata fatta con spirito e stomaco appagati! :)
Il ricamo in effetti mi aveva incuriosito...
Baciottoli

Ricamo a Doppio Filo ha detto...

Deliziosa questa torta!!! Mi tengo stretta la ricetta!!!
Naty

Elena ha detto...

Mamma mia che MENU'! Degno di un RE e preparato con tanto amore...
La torta dev'essere spettacolare, poi ci sono disegnati i cuoricini... Non dico altro: devo farla anch'io!!!

Elisabetta ha detto...

...per fortuna c'erano tante figure......
;P

Argante del Lago ha detto...

:-DDD
ma quanto sei scemaaaaaaaa!!!!!!!!!

Argante

Fragolanelcuore ha detto...

ecco... solo a guardare ste squisitezze son già aumentata almeno di 1 kg... ihihih....
mmmmm come san di buono!!! e poi così tutto ben presentato....come non essere una serata speciale....
complimenti!
ciao
Antonella

Villa-loredana ha detto...

Peccatto che il mio consorte per momento e' in dieta ristrettissima, datto che eseguendo le visite mediche preparattorie pe r il intervento agli occhi, gli hanno scoperto la diabete. Comunque grazie per dividere cosi belle cose con noi + email. Loredana

Barbara ha detto...

Buonissima cena e torta deliziosa! Complimenti anche per tutto il tuo bel blog: ora ti seguo anch'io, così non rischio di perdermi le tue prossime realizzazioni!

*Maristella* ha detto...

Buonasera Isabella...dev'essere buonissima questa torta, ma in cucina sono una vera frana, purtroppo!! Un caro saluto, *Maristella*.

rosanna ha detto...

Da gran golosona quale sono, ho lasciato gli occhi sulla magnifica torta e i biscotti a cuoricino.
Ma che brava sei :-)
Baci,
Ros

Mariabei ha detto...

Uhhh... ma che bontà!! Quella torta è uno spettacolo per gli occhi... deve essere squisitissima! ...ti rubacchio la ricetta così provo anch'io a farla! Grazie!

Buone le pork pies... assolutamente da provare!
Un bacione!

Heidi ha detto...

Mamma mia cos'è questa torta!
Adesso mi salvo la ricetta, e questa la devo fare!
Per ora ho fatto i tuoi scones, ma devo aver messo un pochino troppa farina, però erano buoni lo stesso!
Sì, sì, questa torta mi ispira proprio, grazieee!!!
Heidi

Heidi ha detto...

L'ho fatta! E' venuta buonissima, e l'ho anche pubblicata sul mio bog, ovviamente linkando la ricetta qui da te!
Grazie, mi è molto piaciuta, e la rifarò di sicuro!
Ciao!
Heidi

Cinzia ha detto...

Mi salvo la ricetta, deve essere super!
Ciao
Cinzia