venerdì 11 marzo 2011

Needle


L'ago per noi ricamatrici è estensione della nostra mano. Ognuna di noi ha la propria preferenza, ma ognuna di noi (voglio sperare) li conserva con cura. Io ho il mio ago prediletto, quasi un po' consunto... ma ricco della magia dei mille ricami che mi ha aiutata a creare... Così ho ricamato questo NEEDLE della Dictionary Series di The Primitive Needle. Non so ancora cosa ne farò, forse un roll, forse il coperchio di una scatola, vedremo... e felice fine settimana!






'NEEDLE' by The Primitive Needle
Lino Fratelli Graziano
Seta Belle Soie

26 commenti:

♥Giusy♥ ha detto...

bello!
anch' io ho il mio ago preferito,e non è proprio un ago da ricamo,ed è pure storto.....ma non lo sortituisco !!
^_^

Tiziana ha detto...

Che bello come idea! Quasi quasi lo metterei in cornice. Ma è bello ovunque... Ciao
Tiziana

rosanna ha detto...

il mio ormai è piegato, più un uncino che un ago ma non lo cambio. Eppure li compro a dozzine.

Margherita ha detto...

Sante parole!! Il mio ago ... l'estensione delle mie mani .... cosa farei senza di lui .... guai a chi me lo tocca!!!
felice giornata
Margherita

Piera Romanelli ha detto...

Siete vere ricamatrici!!! Non sono arrivata ancora a questo anche se vado sempre verso una stessa tipologia di aghi.
Bella l'idea del ricamo,sempre fantasiosa e creativa .
Un caro saluto.
Piera

Susanna ha detto...

Ora che ci penso... non ho il mio ago preferito.
Ma questo tuo lavoro mi piace tantissimo!
Buon fine settimana anche a te cara Arghi.

Baciotto SusannaCerere

fataltimone ha detto...

bel ricamo, molto originale e essenziale, come tutti i ricami di the primitive needle.

Galadriel ha detto...

Che bel ricamo, semplice e pulito... bello bello! Io ci provo ad affezionarmi ad un ago... ma quando ne ho uno con cui mi trovo bene di sicuro poi lo perdo!
Ciao
Roberta

manu ha detto...

Mi piace l'idea di dedicare un pensiero ad un oggetto...inanimato? forse...per chi non ha la capacità di attribuire un'anima alle cose! e che aridità è il non saperlo fare???
Baci baci
Manu

Stefy ha detto...

Concordo con te Argante, quando ricamo uso sempre e solo lo stesso ago.
Bello il pannello che hai preparato, lavoro stupendo.
Sono curiosa di vedere cosa andra' a decorare.
Stefy
http://ilcastelloincantatato.blogspot.com/

)O( Shani )O( ha detto...

Io ho decine di aghi, ma uso sempre lo stesso per ricamare: lo si trova sempre puntato nella stoffa del ricamo del momento.
Tutti gli altri aghi li uso per cucire, o per confezionare i ricami.
Bellissimo il tuo "NEEDLE"! Lo vedrei bene come coperchio per una scatola porta cucito.

Un bacione
)0( Shani )0(

MeryBimbaDark ha detto...

Ciao Bella , passo di qui per lasciarti un bacio e augurarti un buon fine settimana a presto ^^

cleme ha detto...

Come si fa senza l'ago preferito? Io spesso lo rompo e mi ci vuole un gran tempo per trovarne uno nuovo che mi piaccia. Buona giornata. Tinu.

Cia ha detto...

Proprio bello il ricamo!
Io non ho un ago preferito, ne metto uno in ogni farfallina, per averlo comodo al momento dell'uso, però una misura preferita sì, ed è la 26, non troppo grande nè troppo piccola.
Io seguirei l'idea della scatola, in modo da averlo sempre lì, in bella vista ^_^
Un abbraccio

Cia

aghinobirichino ha detto...

Molto particolare l'abbinamento dei filati, perfetta la tela .... bellissimo.
Buon fine settimana, Sonia

Lili ha detto...

so beautiful! the colour is really pretty!
have a wonderful weekend.

Elisabetta ha detto...

E c'è chi ha una velocità tale che riesce a rompere il suo turboago!!! Volevo piangere ce l'avevo da anni....

franca ha detto...

Bello ed originale il tuo ricamo!
Io purtroppo ho una vera propensione a perdere sempre gli aghi mentre lavoro, cadono e misteriosamente non li trovo più...altro che ago preferito, ne ho una scorta che ad un'altra basterebbe per una vita.
ciao e buon fine settimana anche a te!
Franca

patrizia ha detto...

Io avrei il mio ago preferito...peccato che li perdo abbastanza spesso quindi non posso tenerli.
Complimenti per il ricamo

Niviane ha detto...

Prima di tutto ti rispondo brevemente: sto ricamando un lavoro di Isabelle Vautier, con i gatti, sta venendo carino, ma ne ho fatto ancora solo un pochino, anzi, pochissimo.

Davvero molto carino il tuo lavoro, con in più l'originalità dell'uso di una stoffa a quadri.
Il tuo ago speciale ha sostenuto il tuo ricamo in modo sempre impeccabile.
Io non ho un ago speciale, magari un giorno ne troverò uno, ma per ora non ne ho, anzi: ne ho rotti una marea, soprattutto di quelli fini, tipo l'ago 28. Non riesco a capire: le mie manine a volte non riescono nemmeno ad aprire il barattolo della marmellata e poi piego gli aghi e li rompo O_o.

Un abbraccio *

Villa-loredana ha detto...

Ogni ago il proprio lavoro, di solito quello che trovo nell kit, oppure quelli aquistati aposito pe il punto croce. Bella la dedica, grazie per il commento. Loredana

Madame Chantilly ha detto...

Quando perdo un ago divento matta, come se fosse l'unico presente in casa. Perdo decine di minuti a cercarlo e se non lo trovo, tutte le volte che torno sul ricamo mi arrovello il cervello per capire come è potuto succedere e rimango arrabbiatissima per giorni e giorni... Siamo tutte un po' matte? HA!HA!HA! Non vedo l'ora di ammirarne la confezione.

barbara ha detto...

ciao,io avevo un paio di aghi ma li ho persi e così ne ho comprati parecchi tutti uguali! Naturalmente qualcuno è storto, spuntato ma fa ancora ricami favolosi!Ottima idea la tua.
Ciao barbara
http://fili-di-parole.over-blog.it/

barbara ha detto...

ciao,io avevo un paio di aghi ma li ho persi e così ne ho comprati parecchi tutti uguali! Naturalmente qualcuno è storto, spuntato ma fa ancora ricami favolosi!Ottima idea la tua.
Ciao barbara
http://fili-di-parole.over-blog.it/

marika ha detto...

Ciao Argante!Bello iltuo ricamo non vedo l'ora di vederlo assemblato se passi dal mio blog c'è un premio per te!!!!A presto!!!

Rosy ha detto...

Ciao da un pò seguo il tuo blog e mi piace davvero tanto.Cosi' ho deciso di assegnarti un premio...spero ti piaccia :) eccoti il link dove potrai vederlo http://uneboitemagique.blogspot.com/