domenica 10 aprile 2011

Salem - Massachussetts

Oggi fa caldo, non ho voglia di far nulla, sto per uscire e andare alla Casa a ricamare, ma volevo passare a salutarvi, e prima o poi passerò anche nei vostri blog. Ma oggi vi racconto una storia... perchè ho voglia di autunno e di ritornare là...

Nel lontano 2003 andai in Luna di Miele in US, prima in California, per accontentare il caro Consorte, e poi in Massachussetts, per accontentare me. Visitammo la casa di Louise May Alcott (Orchard House), Boston, il Mohawk Trail, Concord... ma soprattutto Salem, la famosa città delle streghe... Tantissimi dei nostri ricami di Halloween ricordano i tristi fatti di Salem, ovvero i processi per stregoneria, e bene o male le streghe, di Salem o delle nostre campagne, affascinano l'immaginario collettivo. Visto che al momento non ho ricami pronti e non mi piace mostrare i wip, ho pensato di farvi fare un piccolo viaggio con me nella storia e per le vie di Salem...



"Parlare di ciò che accadde in quel lontano 1692 nel New England non è semplice. Quella non fu solo l’ennesima triste storia di persecuzioni irragionevoli e folli, ma fu l’esempio perfetto di tali persecuzioni: 
senza basi, senza motivi, senza fondamenti, senza che nemmeno il minimo barlume di ragione e luce illuminasse le menti di chi poteva porre fine alla tortura, alla sofferenza, all’orrore dilagante.




Siamo nel Nuovo Mondo, terre sconfinate sotto il dominio del puritanesimo, e appena fuori dei villaggi e dalle città le tribù indiane pronte a massacrare e uccidere.
Le vicende di Salem Villane, uniche, ci permettono, proprio grazie alla loro unicità di dare un volto, un nome, una storia, una personalità ben definita ad ogni singolo sfortunato protagonista. Conosciamo le parole dette, i pensieri taciuti confidati ai diari, l’ambiente nel quale tutto si svolse… E non scordiamo, che ciò che ebbe inizio a Salem nell’inverno del 1692 ammorbò nel corso dell’anno tutto il Massachussets…. (continua)"



Immagini tratte da Google
©del legittimo autore

30 commenti:

miss Potter, ha detto...

Sono la prima, sono la prima :)
Stellina ma quanto mi piace questo post, adoro quando diventi storica e stregata!!!

Troviamoci anche noi una bella casa nera a Salem e diamo sfogo alla nostra vera natura ;-)

Sandy

Argante ha detto...

Siiiiiiiiiiii, si Sandy siiiiiiiiiii

Anya ha detto...

Semplicemente grazie :P
Anya

Grazia ha detto...

uhhhhhhhh qui ci vuole unatazza di tea bollente, accoccolarsi sul divano, vicino al fuoco e ascoltare le tue storie...ci voleva in questa giornata di caldo afoso! tvtb stellina bella!

cuore antico ha detto...

Che bello questo post...pieno di dolce malinconia per qualcosa success nel passato ma che non va dimenticato.
Grazie per aver condivio queste incantevoli immagini.
Debora

Alessia ha detto...

Appena ho visto il tuo post mi è tornato alla mente il libro di King che ho letto tantissimi anni fà...è proprio qui vicino a me nella libreria..Le notti di Salem..per le amanti del genere lo consiglio davvero!Bello questo post, bello ma triste, sopratutto l'ultima foto..io ho il pallino del Maine e prima o poi ci andrò..sarà mica colpa della signora Fletcher!!??
Ciao
Alessia

cleme ha detto...

Magnifico il tuo post ma soprattutto fa riflettere e ricordare: grazie. Tinu

Stefy ha detto...

Bellissimo il post, dalle foto si respira la stessa aria che respiravano le donne di allora, della storia che stai raccontando. Ho letto alcuni libri sulle streghe di Salem, mi hanno sempre affascinato e intristito al tempo stesso.
Stefy

Elisabetta ha detto...

Ma la storia è quella del film dell'altra sera con Winona Rider????
...non che l'abbia letto tutto....

Arianna ha detto...

Bellissimo questo post.... grazie di aver condiviso con noi questo tuo racconto su Salem..... E' un mondo che fin da piccina mi ha sempre affascinato molto, ma mi rende anche triste...
Un abbraccio Arianna

Argante ha detto...

Più o meno si ELisabetta, solo che il film è tratto da 'The Crucible' di Miller, e Abigail è rappresentata come una adolescente, quasi donna, mentre nella realtà era una bambina di circa 11 anni.... Insomma, nessun amore deluso...

Arghi

Elena ha detto...

Questa vicenda mette i brividi e affascina al contempo... Aspetto con ansia il proseguo!
(bellissime le foto!)

"bear's house" ha detto...

TESORAAAAAAAAAAA

Ma...a parte che adoro le tue foto...eppppoi che meraviglia!

Mi piace...mi piace ASSSSSSSSAI questo post!

Un abbraccio dolcisssssssssima streghetta!

Kisses e splendida settimana! Smuakkkkkkete. NI

Lili ha detto...

is so warm here also...
Love your pictures! so nice!
waiting for the next post ;)

cuori e perline ha detto...

mi piaccionoooooooooooo tantooooo questi tuoi post!!!!! Mi fai ritornare la voglia di ricamare... con questo caldo estivo stavo per andare in letargo.....
baci baci
Annamaria

♥Giusy♥ ha detto...

che bello !
che bel post!
che belle foto!
....che tristezza però!

Pamela ha detto...

Anche questa volta ho i brividi,i tuoi post mi fanno questo efetto!!!
Le foto sono meravigliose!!
p.s. voglio vedere la borsa!!!
Baci e buon inizio settimana!
Pamela

Tiziana ha detto...

Grazie Arghi per questo grandioso post che mi lascia ad occhi super-spalancati!!! per le incredibili storie e per la suggestione di questi posti!!

Tiziana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
*Sym* ha detto...

bellissimo post...un abbraccio fortissimo a tutte...)O(

Miri ha detto...

Avrei voluto visitare Salem nel mio ultimo viaggio in Massachussetts, ma temevo che fosse troppo turistica e prima di atmosfera.... con il tuo racconto e le tue foto la fai apparire sotto una luce completamente diversa! Grazie, ti ho letta con piacere :)

Anonimo ha detto...

non amo molto le streghe, ma nel mio viaggio a Salem, dopo esame di letteratura anglo-americana, sono rimasta molto impressionata da quelle storie di non-streghe, donne come noi in un nuovo mondo troppo vasto, ma molto ristretto, la casa dei seven gables è uno dei miei posti preferiti..bye Paola

Rosy ha detto...

Non mi ero mai interessata di approfondire la storia delle streghe di Salem, ne avevo una vaga conoscenza... adesso non vedo l'ora tu continui il post.
Le foto, cosi' come quello che scrivi, portano magicamente lontano, in quel 1692...

Miss Marple ha detto...

Un post molto interessante... davvero. Dai raccontaci ancora qualcosa.
Miss Marple

Berkana ha detto...

Che belle queste foto, hanno proprio la capacità di portarti indietro nel tempo.....
Se ti fa piacere passare da me, c'è un piccolo pensiero per te!
Baci
Berk

Niviane ha detto...

Ma che immagini splendide, le hai scattate tu?

Splendido l'articolo.

bacini cignetta :*

pâtes et pattes ha detto...

Pensa che io ci sono stata nel 1999 ... quanti ricordi ha fatto riaffiorare questo post! baciotti Helga e la pelosotta Magali

cri66 ha detto...

ciao Argante! Ho visto il tuo commento sul mio blog e ti ringrazio. Grazie anche per questo bellissimo post, appassionata come sono di Stephen king non ho potuto non apprezzare :o)
Un abbraccio
cri

Anonimo ha detto...

Cara Arghy... hai fatto uno dei viaggi che sogno da sempre.... California a parte! Stesse tappe, stesse mete..... che sogno!!! Baci Eu

Siobhan ha detto...

Wonderful pictures! I went to Salem years ago and would love to go again.