lunedì 19 dicembre 2011

5th Victorian Christmas Project - Crackers

Mie care ricamatrici, siete prese dagli ultimi preparativi? Avete scelto tutti i regali? Li avete impacchettati per bene? Avete cucinato biscotti, intrecciato ghirlande, disseminato campanelli, edere, e candele per casa? Avete addobbato la casa dalla soffitta alla cantina? Avete pensato a tutti? Ah ecco, lì vi volevo! Vi siete dimenticate della vecchia zia Romilda!!! E allora sotto a preparare dei crackers velocissimi! Come cosa sono??? Ok, eccovi la dolce storia dei VICTORIAN CRACKERS.... 


I crackers sono dei semplicissimi tubi di cartoncino, ripieni di dolcini e avvolti in carta colorata, insomma delle grandi caramelle nelle quali stipare piccoli regalini, poesie, dolcetti, indovinelli... la tradizione vuole che per aprirli si tirino i lembi fino a strappare la carta: dal suono dello strappo nasce il loro nome. I crackers industriali hanno un impegnate chimico che al momento dello strappo produce un bang, certamente più di effetto del solo strap della carta, ma quelli casalinghi possono essere colmati di ciò che si preferisce. Non ci crederete ma sono in vendita ancora oggi!!!!


I crackers nacquero nel 1847 -8, dalla mente allegra e giocosa di Thomas J. Smith. Questo signore li inventò per incrementare le vendite di dolciumi e bob bon che già vendeva avvolti in carte colorate. Aveva provato a creare dei biscotti della fortuna, ma l'idea era piaciuta solo limitatamente... poi, davanti al caminetto, sentì un ciocco scoppiare nel camino e... la leggenda vuole che in quel momento ebbe l'idea di aggiungere IL BOTTO! All'inizio chiamò la sua invenzione 'Cosague', ma poi Cracker si impose! Apparvero sulle tavole di Natale di tutta Inghilterra, in mille versioni diverse!



Il meccanismo che fa scoppiettare il cracker non è riproducibile in casa, ma seguendo questo semplicissimo tutorial potrete divertirvi e creare i vostri cracker personali, come ho fatto io :-)  CLIK Basta procurarsi qualche tubo di cartone, un po' di carta crespa, spago, delle immagini di Natale, forbici, colla e... dolci ovviamente!

La confezione originale di epoca vittoriana

Ormai siamo ad un passo dal Natale, vi confesso che devo ancora far partire alcuni pacchi... ma l'atmosfera è splendida, la valle è coperta di neve, i miei nuovi vicini di casa sono tutti allegrotti e hanno decorato con alberi e luci i loro bellissimi giardini... questa Casa di Mezzo fa vivere una vita diversa... in una dimensione davvero incantevole... 
Alla prossima mie care!

21 commenti:

Elisabetta ha detto...

MA che belli, sai che pensavo fossero dei dolcetti?! Ma sei stata gentile li hai fatti per le mie bambine?!

Rosanna ha detto...

Che idea meravigliosa!! Voglio farli anche io....mi piacciono tantissimo!!!
Mille baci
Ros

Villa-loredana ha detto...

Elegante ed bellissimo. Forte abbraccio. Loredana

Elena ha detto...

E' sempre un incanto leggere i toui post, in questo periodo di immobilità forzata mi tengono compagnia e mi fanno sognare... Grazie Arghi, ti auguro un Natale felice, caldo e scoppiettante!!!

nathalie-poppy ha detto...

A very good idea ... It doesn't take much time but it is very beautiful !!!!
It is always a pleasure to come here my dear ...
Nice pictutes, nice ideas ...
Hugs !!!
Nat

Susanna ha detto...

Arghi cara, continuo a leggere e a salvare questi post...grazie!
Ciao Susanna

manu ha detto...

me idiotaaaaaaaaaaaa
pensavo ai biscottini salati secchi!!!!
aaarghhhhhhhhhhhhh
grazie mille cara sempre tutto interessantissimo!!!
manu

Stefy ha detto...

Che idea meravigliosa.
Tks.
Stefy

Bimba... ha detto...

Che belle storie !!! Direi che mi divertirò a fare queste belle confezioni con i miei figli...Grazie per queste belle idee !!! Alessandra

Rosy ha detto...

è un'idea che mi piace molto.
Come sempre, cara Arghy accorri in nostro aiuto con le tue fantastiche idee, in questo caso per i regali dell'ultimo minuto, come nel mio caso.Sono anche semplici e veloci di fare.E non ti nascondo che mi hanno affascinato parecchio per quell'aria vintage che la storia che ci hai raccontato gli dona.
Si li provo!! :)
Un abbraccio Arghina...

Fragolanelcuore ha detto...

bellissimo post... bellissima musica... come sempre!
bello ed emozionante leggerti.
ciao e Buon Natale
Antonella

manu ha detto...

Tutorial? ma certo, ottima idea nonci avevo pensato! cerco di farlo velocemente cosi' lo posto prima di Natale!
baciuzzi!!

Anonimo ha detto...

Come vorrei tornare da te per farvi mille auguri di Buon Natale e darti mille abbracci affettuosi!!
Un bacio amichetta mia!!!
Eu

Teresa ha detto...

Felice Natale cara Argante, bellissimo post.
Teresa

"bear's house" ha detto...

Tesorino...

EWWIWA...dolcissimi questi "porta..." di ogni...interpretati magistralmente!

Dolcissima Arghi ti auguro un Natale con i fiocchi...di ogni tipo....di neve soprattutto come pice a noi...baci di cuore HAPPY CHRISTMAS! Kisssssssss...NI

✿Fabrizia✿ ha detto...

Tutto bellissimo!! da te si che c'è atmosfera di Natale..grazie per il bellissimo post.
Buon Natale
Fabrizia

Country Nanny ha detto...

Simpaticissimi! Ad avere un po' di tempo, mi piacerebbe farli come segnaposto.
Kisses,
Elisa

Grazia ha detto...

deliziosissimi crackers! io ne ho uno, io ne ho uno!!!chissà chi me lo ha regalato????hihihihi un bacione stellina, per un stupendo ,luminosissimo solstizio!

http://lasoffitta.canalblog.com ha detto...

...........e visto che siamo ad un passo dal Natale, Auguri cara Isi, a te e famiglia tutta!!
Arrivederci a presto!
Un abbraccio
Nadia

La Comtesse ha detto...

Anche noi li abbiamo fatti a scuola!!!!!
Lori

Raffaella ha detto...

MIo figlio ce li voleva portare da Cambridge come sorpresa per la tavola di Natale ma è vietato portarli in aereo per la polvere pirica che contengono! Peccato, il prossimo hanno li faremo in casa:
Grazie per le belle notizie che ci dai sempre. Raffaella