giovedì 30 gennaio 2014

FIOCCHI E FIORI


Care Amiche vicine e lontane, tra un paio di giorni sarà la Candelora :) Si dice che la neve della Candelora allontani l'inverno, il quale trovando il suo ultimo sfogo, soddisfatto, se ne va... Che dirvi, qui la neve sta scendendo copiosa, rivestendo di bianco il già candido mondo... Forse Mastro Inverno si allontanerà felice... Stranamente, quest'anno ho voglia di primavera, di fiori, di uccellini che cantano... starò invecchiando? Ah, mi sa di si :)... 


Questa è la vista dalla mia finestra preferita, con i miei poveri bulbini che guardano fuori rabbrividendo.... che dite sta nevicando abbastanza?



FLOWERS PINKEEP di Primitive Acorns, lino 30 ct Old salem Linen, filati gentle Art


Preda di questa voglia di primavera, ago alla mano, fiocco dopo fiocco, ho dato vita a questo adorabile schema della cara Teresa: FLOWERS PINKEEP. Un disegno veloce e gradevolissimo. Per l'occasione ho utilizzato due filati randon di Gentle Art, ma, sono onesta, non ricordo quali...Fiori ed uccellini mi hanno fatto pensare che nel giardino mancava proprio una mangiatoia...



Vi chiedo ora... perchè gli uccellini snobbano la mangiatoia? Ho variato i semi, aggiunto un po' di grasso e mi appresto a metter fuori anche della frutta secca... ma loro nulla... eppure qualche uccellino ingiro c'è... oddo, ad esser sincera si vedono solo enormi corvi dall'altra parte del fiume... niente passerotti, nessun pennutino di piccole dimensioni, ma dove saran finiti? Mistero...

martedì 14 gennaio 2014

FINCHE' C'E' VITA C'E' SPERANZA!


Buongiorno blogosfera, visto che nevica come la Dea la manda ho pensato che non sarebbe stato poi malaccio aggiornare il Filo con un ricamo veloce veloce eseguito domenica. Ma partiamo dall'inizio... Sono stati giorni intensissimi. Chi di voi mi segue su FB già conosce Epiphany. Epi, come la chiamiamo noi, è una camoscina nata in estate. Ha vissuto una vita felice e serena fino a quando qualche cacciatore di merda (si, avete letto benissimo) non le ha ammazzato la mamma a fucilate, in pieno inverno ovviamente... in Italia è allegramente ammesso uccidere le madri con i cuccioli. Mi domando a sto punto se non sarebbe più umano ammazzare anche i cuccioli, visto che, senza mamma, sono destinati a morire di fame. Epi infatti avrebbe ancora preso volentieri il latte dalla sua mamma, la quale, da adulta ed esperta creatura, non avrebbe faticato a trovare muschio e fieno per nutrirsi... ma, appunto, qualcuno ha pensato bene di ammazzarla.


Il musino splendido di Epi


La piccola Epi, senza mamma ed ancora inesperta, si è lasciata prendere dalla fame e dalla disperazione e, debole e sfinita, è scesa a valle... arrivando, proprio nel giorno dell'Epifania, nel mio giardino. Io e Grinch-Darcy, ovviamente, ci siamo immediatamente messi in ansia: abbiamo acquistato del fieno e lo abbiamo sparso ovunque, messo acqua vicino a casa, creato un giaciglio nel bosco... e la piccola Epi si è nutrita... ahimè non è bastato. Sfinitissima si è lasciata infine catturare dal mio vicino di casa, il quale l'ha messa al riparo nel recinto delle sue caprette, mentre la sottoscritta, preda dell'ansia salvatrice, chiamava disperata veterinari asl, forestali, volontari... Il tutto per arrivare a ricoverare la creaturina in un centro di accoglianza per fauna selvatica a Trento.

Epi sulla scala di casa che porta in cucina



La piccola Epi è così arrivata al ricovero, con un po' di polmonite e una profonda disidratazione. Il veterinario l'ha messa sotto antibiotici e, con mia grande gioia, la cucciola si sta riprendendo e mangia da sola :)))
Non è ancora fuori pericolo, ma speriamo in bene. Domenica prossima, se tutto andrà bene, io Grinch-Darcy andremo a farle visita :) Speriamo che si riprenda pienamente e possa crescere e vivere felice... Dopo una settimana cos'ì, fatta di alzate notturne per vedere dove Epi fosse, che fosse ancora viva e via dicendo, domenica mi sono permessa un pomeriggio di crocette, e quale ricamo più adatto di questo?




Il disegno è della mia amica Lori. Non ha un blog, quindi non posso linkarla, e non vende i suoi disegni. Il cuscinetto è ricamato sul mio 30 ct Old Salem Linen con il bellissimo COFFEE di Romina Petrucci. E' la prima volta che uso un suo fialto e ne sono rimasta incantata. Non stinge, non si annoda, fila via che è una meraviglia... e costa poco rispetto ad altri sfumati. Insomma, splendido.


Ho fotografato il ricamo nelle nicchie del mio caminetto, accanto ad una vecchia bottiglia di Potchen, un liquore irlandese fortissimo che io e Grinch-Darcy acquistammo anni fa. Quanti ricordi!!! Abbiamo ritrovato la bottiglia, a mio parere bellissima, durante il trasloco, e abbiamo deciso di lasciarla così, impolverata, e di tenerla come ricordo. Siamo sentimentali!!!

IMBOLC FREEBIE: Infine, dopo questo lunghissimo post, vi ricordo che qui: CLIK potete scaricare il mio ultimo free. Molte di voi mi hanno chiesto se disegnerò anche le altre 7 festività pagane con la pecorella per protagonista: SI.

Sono pronte e devono solo essere ricamate. Quindi ci sarà la pecorella dell'equinozio di primavera, quella di Beltane... e via discorrendo. Vi anticipo che qulla di Samhain - Halloween è fantastica!!! Se vi interessa leggere articoli interessanti su tutte queste feste potete andare sul mio sito di paganesimo e tradizione avaloniana: CLIK CLIK CLIK